Condividi questo articolo:
     

Arredare una cucina di 10 metri quadri: i consigli degli arredatori

La cucina è il cuore pulsante di ogni casa. Al suo interno si incrociano le dimensioni della condivisione, della convivialità e dell’intimità: un luogo di ritrovo per tutta la famiglia. Nel corso degli anni, tuttavia, si è assistito ad un fenomeno di ridimensionamento degli spazi. 

Le case degli Italiani si sviluppano su superfici sempre più ridotte e questo, per forza di cose, si ripercuote anche sulle cucine, che hanno bisogno di un arredamento pratico e funzionale, più che nel passato. 

Da qui nascono nuovi progetti di cucine, che si sviluppano su spazi limitati perché anche a partire da 10 metri quadrati (o meno) si possono raggiungere risultati più che soddisfacenti, rispettando le tre aree del lavoro, cioè zona conservazione (dispensa e frigorifero), zona lavaggio (lavelli e lavastoviglie) e zona cottura (fornelli, forno e microonde), ideali per un utilizzo ergonomico della cucina.

 

Ecco 10 consigli per arredare al meglio una cucina di piccole dimensioni:

 

1)Pensili

Se lo spazio orizzontale è limitato, perché non sfruttare quello verticale? Sfrutta i pensili in altezza, arrivando, perché no, anche al soffitto! Negli spazi più in alto riporrai gli strumenti che utilizzi più di rado e in quelli più in basso le provviste per il day-to-day.

 

2) Mensole

Le mensole permettono di sfruttare tutte le pareti della cucina in modo creativo: spezie, thè, tisane, barattoli di biscotti, zucchero e caffè potranno essere riposti qui raggiungendo due scopi: recuperare spazio dai mobili della cucina e arredare con gusto la stanza più importante della casa con i colori dei prodotti esposti. Per assecondare questo stile, perché non applicare anche dei ganci in posti strategici per appendere pentole e utensili?

arredare-cucina-10mq-mensola

 

3)Funzionalità

Per non rinunciare alla funzionalità, è importante rispettare le 3 aree del lavoro, cioè zona conservazione, zona lavaggio e zona cottura. Un modo per farlo è cercare di raggruppare tutti gli elettrodomestici di ciascuna zona nella stessa area, ad esempio posizionando il forno al di sotto del piano cottura. É molto importante anche lasciare almeno un metro libero nel top, in modo da creare un piano di lavoro utilissimo nella preparazione dei pasti.

 

4)Colori

Per ingannare l’occhio e far sembrare la cucina più grande, il consiglio è quello di utilizzare dei colori chiari per le ante ed i muri. Il bianco tendenzialmente è il colore preferito e può essere arricchito con dettagli in metallo o in vetro (ad esempio nello schienale para-schizzi).

 arredare-cucina-10mq-illuminazione-colori

5)Illuminazione

L’illuminazione si aggancia al tema dei colori: quanta più luce entra in cucina, tanto più sembrerà grande. Se non avete la possibilità di utilizzare la luce naturale, munitevi di LED da applicare tra i pensili e le basi, cercando i modelli che emulano il più possibile un’illuminazione di tipo naturale.

 

6)Penisola

Orientati da subito verso una cucina con penisola: sarà più facile utilizzare quest’ultima, soprattutto se composta da un bancone, al posto del tavolo, risparmiando spazio in modo efficace e alla moda, dando un tocco moderno alla tua nuova cucina.

 arredare-cucina-10mq-penisola

7)Elettrodomestici

Dimentichiamoci il frigo americano a doppia porta! Se lo spazio è ristretto, il frigo dovrà essere necessariamente ad incasso, come tutti gli altri elettrodomestici, in quanto è la soluzione che permette di risparmiare più spazio. Il forno a microonde, in particolare, dovrebbe essere ad incasso perché questo permette di risparmiare spazio prezioso sul piano di lavoro.

 

8) Mobili pieghevoli

Una soluzione da valutare in caso di dimensioni davvero ridotte. Moltissimo spazio può essere infatti recuperato arredando la cucina con tavoli e sedie pieghevoli, che possono essere rimossi all’occorrenza. Il tavolo può essere pensato a scomparsa e trovare la sua posizione tra i mobili della cucina, quando non utilizzato: una soluzione molto elegante che stupirà sicuramente i tuoi ospiti.

 

9)Porta d’ingresso

Questo può sembrare un consiglio banale, ma nel quotidiano può fare una grandissima differenza. Scegliere una porta d’ingresso scorrevole (magari in vetro, in modo che lasci entrare luce) all’ingresso della cucina, rispetto ad una porta classica battente, permette di recuperare spazio utile e di ottenere un ambiente ancor più luminoso.

 

10)Minimalismo

L’ultimo consiglio è quello di ispirarsi al minimalismo. Quanto di quello che conservi nella tua cucina ti serve davvero? Quando è stata l’ultima volta in cui hai utilizzato quel particolare elettrodomestico? Fai una cernita e liberati del superfluo, risparmierai spazio e vivrai meglio la tua cucina!

 

Adesso che hai capito come migliorare la disposizione dello spazio in cucine a partire dai 10 metri quadrati è ora di scoprire quale stile si adatta di più ai tuoi gusti!

Inizia subito, fai il nostro test!

 

test scopri la tua cucina ideale





Articoli correlati

Le ante di una cucina ne caratterizzano lo stile e ne formano il carattere. Possono...

Laccati, laminati, polimerici… Di cosa sto parlando? Delle finiture delle ante della...

Il lavello è forse l’oggetto più trascurato nella scelta degli elementi che andranno a...