Condividi questo articolo:
    

Come comporre la cucina perfetta

Ad angolo, ad isola, a L, U, lineare… ci sono diversi modi per comporre una cucina, la scelta dipende dallo stile che preferisci e dallo spazio che hai a disposizione, da sfruttare con la massima funzionalità possibile.

Un ottimo modo per farsi un’idea per la composizione della cucina è quello di conoscere le varie possibilità di disposizione e i pro e i contro di ognuna. Proviamo a vederle insieme!

Le principali soluzioni di composizione sono 6:

 

Cucina Lineare

Nella cucina lineare tutti i mobili e gli elettrodomestici sono allineati lungo un’unica parete, che dovrà necessariamente essere di almeno 4 metri perché la cucina non risulti poco ergonomica (ma non è obbligatorio, ogni casa è diversa). Le tre aree del lavoro, cioè zona conservazione (dispensa e frigorifero), zona lavaggio (lavelli e lavastoviglie) e zona cottura (fornelli, forno e microonde) in questo caso saranno impostate in modo lineare.

Se lo spazio lo permette, è possibile optare per una soluzione lineare doppia, occupando due spazi paralleli tra loro in modo da creare un ‘’corridoio cucina’’: il grande vantaggio è che si avrà ogni cosa a portata di mano, sfruttando allo stesso tempo tutto lo spazio disponibile.

 

composizione-cucina-lineare-bianca

 

Cucina a L o ad angolo

Questa è una delle composizioni più frequenti nelle case italiane e prevede la disposizione della cucina su due lati. La cucina ad angolo è funzionale e ideale per gli ambienti piccoli, in quanto sfrutta al massimo gli spazi disponibili. In questo caso infatti, tranne quando si scelgono di utilizzare due o tre colonne come elementi di design, lo spazio di lavoro è elevato. Se lo stile scelto è classico, l’angolo diventa spesso il centro focale della cucina, con il piano cottura e il forno subito sotto. L’unica nota dolente di questo tipo di composizione è la zona d’ombra che potrebbe formarsi nell’angolo, problema che si risolve però facilmente con l’applicazione di illuminazione strategica a faretti o LED. .

 

Cucina a U o ferro di cavallo

Questo tipo di composizione è l’evoluzione delle cucine ad angolo e vede tre lati dell’ambiente occupati. È perfetta per l’ottimizzazione delle tre aree di lavoro, dette Triangolo del Lavoro (zona conservazione, zona lavaggio e zona cottura): si prevede una zona per parete, rendendo così la cucina altamente ergonomica e funzionale.

 

Cucina con Penisola

In questo caso, alle combinazioni precedenti, si aggiunge una penisola. Ma cos’è una penisola? Sostanzialmente un elemento d’arredo che, partendo dalle pareti, si protrae verso il centro della stanza: può essere un bancone, un tavolo o delle basi con un piano di lavoro. In questo caso si beneficia di un utile piano di lavoro in più dove cucinare con più libertà oppure di un tavolo, ideale per le colazioni al volo (o le cene romantiche!).

composizione-cucina-penisola-bianca 

Cucina con Isola

L’isola è una composizione di basi posizionata al centro della cucina. Per quanto riguarda l’impatto scenografico, la cucina con isola è la composizione più ambiziosa. Porta con sé diversi vantaggi e svantaggi, che sono assimilabili alle cucine con penisola: se da un lato donano fluidità negli spazi, libertà di movimento e superficie di lavoro aggiuntiva, dall’altro possono essere complicate da comporre per via della disposizione idraulica ed elettrica (compresa quella dell’illuminazione) e sono indicate solamente per ambienti spaziosi. 

 

composizione-cucina-isola-nera

 

Cucina/soggiorno

Se si dispone di un open space, una soluzione in termini di composizione può essere quella della creazione di una cucina che si raccordi con il soggiorno tramite elementi che raccordano i due arredi, come ad esempio boiserie, mensole, ripiani a vista o basi che si allungano verso la zona giorno e creano continuità tra i due ambienti. Questo permette di avere materiali e colori armonici nelle due zone della casa dove si passa la maggior parte del tempo. 

 

Adesso che ti sei fatto un’idea delle varie composizioni possibili per la tua cucina, scopri grazie alla nostra guida tutti gli altri elementi! 

 

guida progettazione cucina arredissima





Articoli correlati

Scommetto che hai intenzione di cambiare la tua cucina (o di acquistarne una per la prima...

Hai letto l’articolo ‘’Pro e contro della cucina con isola o penisola’’ e finalmente hai...

Come scegliere il piano cottura a gas per la propria cucina? Una prima scrematura può...