Condividi questo articolo:
     

L’importanza degli elettrodomestici in una cucina

Ogni cucina rispecchia le abitudini e le esigenze di chi la abita, per questo è importante individuare già in fase di progettazione gli elementi chiave, quelli necessari e a cui non è proprio possibile rinunciare.

All’interno delle cucine moderne giocano un ruolo molto importante i grandi e piccoli elettrodomestici. La progettazione di una cucina deve prendere in considerazione design e funzionalità, per poter esprimere al meglio le proprie potenzialità e soddisfare i bisogni dell’utilizzatore finale.

Questo post è pensato per svelare soluzioni che coniugano estetica e praticità, all’interno della stessa cucina. Voglio farti conoscere quali soluzioni innovative può racchiudere una cucina progettata secondo un approccio più moderno, dove il ruolo dell’elettrodomestico è sempre più importante.

 

elettrodomestici cucina

 

Progettare una cucina significa non solo scegliere forme e materiali, ma anche definire elementi che possono essere il vero valore aggiunto.

Già in fase di progettazione puoi affidarti all’arredatore per scegliere gli elettrodomestici che andranno a comporre la tua cucina, valutando tra un’ampia quantità di prodotti differenti per design estetico e funzionalità ed appartenenti a brand di alta qualità. Il giusto consiglio dell’esperto ti aiuterà a definire la soluzione migliore da implementare nella tua cucina.

Quella dell’elettrodomestico è una scelta che va fatta con attenzione, valutando gli elettrodomestici migliori, in base alla funzione che svolgono all’interno della cucina: conservazione dei cibi, zona di lavaggio, preparazione e cottura.

 

Aspetto consulenziale nella progettazione di una cucina

 

  • Ogni arredatore si occupa passo passo di tutte le fasi di sviluppo nella progettazione di una cucina. Il suo compito più importante è rispondere con precisione alle esigenze dei clienti, consigliando ed interpretando al meglio le loro richieste, proponendo soluzioni che soddisfino i loro bisogni. Per questo motivo l’arredatore può rivelarsi un valido alleato nella scelta del migliore elettrodomestico per la cucina.
  • Ci sono delle domande che si ripetono, progetto dopo progetto. Mentre alcune riguardano aspetti puramente tecnici, altre sono richieste di semplici consigli in merito all’efficacia e al funzionamento degli elettrodomestici. Ecco una panoramica dei dubbi che più spesso vengono rivolti agli arredatori:
  1. Qual è la marca migliore?
  2. Il frigo è no-frost?
  3. Qual è il consumo energetico degli elettrodomestici installati?
  4. Qual è la silenziosità di frigo e lavastoviglie?
  5. Quanto vale la garanzia sugli elettrodomestici acquistati?
  6. Quale piano cottura è consigliato per questo tipo di cucina?

 

La posizione degli elettrodomestici in una cucina

Ci sono soluzioni poco conosciute che nascono dalla necessità di trovare il giusto posizionamento degli elettrodomestici, come ad esempio il cassetto che può contenere l’affettatrice, uno strumento che non è sempre possibile posizionare sui piani di appoggio.

 

Affettatrice posizionata su cassetto interno

I piccoli elettrodomestici possono trovare i loro spazi, dei rifugi ideali, nascosti dentro a cassetti o all’interno di ante sviluppate ad hoc, in pratiche soluzioni a scomparsa estraibili all’occorrenza.

La stessa forma della cucina può influire sulla scelta e su una distribuzione e posizione razionale degli elettrodomestici: pensiamo ad esempio ad una cucina ad isola o penisola.

affettatrice cucina cassetto a scomparsa

Questo tipo di soluzione si combina perfettamente con elettrodomestici da incasso, privi di cassa interna e di supporto, che possono essere inseriti nel top cucina e presentano la stessa linea estetica degli altri mobili, creando uniformità nello stile e nel design.

A questa soluzione si contrappongono gli elettrodomestici a libera installazione, nati per esaltare il design, offrendo spazio al colore e alla ricercatezza di forme e linee estetiche. Non dimentichiamo soluzioni moderne che uniscono funzionalità alla ricerca del particolare, come le cappe estetiche a vista.

 

Privilegiare la qualità degli elettrodomestici

Il prezzo degli elettrodomestici può incidere molto sul costo totale della cucina ed è per questo importante valutare con attenzione quali prodotti scegliere, partendo dalle proprie necessità ed esigenze estetiche. Un valido consiglio è quello di non sottovalutare la qualità degli elettrodomestici, il migliore alleato nella preparazione e conservazione del cibo, preferendo l’acquisto di quelli in classe A+ (A per i forni) che, oltre a consentire l’accesso alla detrazione fiscale, garantiscono una buona qualità nella lavorazione e trattamento degli alimenti.

Affidarsi ad un professionista per l’architettura della propria cucina significa gettare le basi per una progettazione mirata, dove anche i piccoli e grandi elettrodomestici vengono posizionati al meglio e trovano il proprio spazio dedicato.

Se stai pensando alla tua nuova cucina, scarica qui la tua checklist. Un elenco pratico in cui annotare tutto ciò che ti serve: misure, stile, forme e spazi ed arrivare preparato all’incontro con l’arredatore, per progettare al meglio la tua nuova cucina.

Scarica la check-list e scopri se hai pensato a tutto per la progettazione della tua cucina!

guida progettazione cucina arredissima





Articoli correlati

La cucina è il cuore pulsante di ogni casa. Al suo interno si incrociano le dimensioni...

Il calore della casa dei nonni, la tranquillità di uno sperduto rifugio montano, il...

Ad angolo, ad isola, a L, U, lineare… ci sono diversi modi per comporre una cucina, la...