Condividi questo articolo:
     

Pro e contro della cucina con isola o penisola

La cucina è l’area della casa in cui trascorriamo la maggior parte del nostro tempo. Pratica e funzionale, ma anche bellissima e curata nell’estetica: la cucina deve saper raccontare chi siamo ed essere sviluppata a misura delle nostre passioni e dei nostri desideri. Per questo è necessario progettare passo passo un’area che diventerà il cuore pulsante della nostra abitazione, regalandoci momenti di complicità, compagnia, allegria e benessere.

Vorrei soffermarmi in questo articolo su un’opzione davvero importante in cucina: la penisola (o l’isola). Spesso, infatti, sfogliando riviste di arredamento o cataloghi si vedono bellissime cucine in stile americano o cucine dal gusto progettuale davvero ricercato, arricchite da speciali dettagli di design, come l’isola o la penisola.

 

cucina con penisola

 

Rimaniamo affascinati dalla disposizione dei pensili e dei vari mobili e ci cattura l’abbinamento cucina ed open space. Si finisce tuttavia con lo scegliere una soluzione più semplice, forse perché si teme che la propria casa non possa abbinarsi ad un’estetica diversa dal solito e ricercata nei dettagli.

Perché non provare a stilare una lista delle principali esigenze, prendendo spunto da un elenco motivato di pro e contro della cucina con penisola o isola?

Vediamo da vicino quali possono essere i pro ed i contro di una cucina con penisola e di una cucina con isola, a partire dal design e dall’impatto progettuale, passando per l’esperienza e le sensazioni che ci può regalare, senza tralasciare però gli aspetti funzionali e pratici, il vero valore aggiunto.

 

Pro di una cucina con isola o penisola

 

Fluidità negli spazi

Spesso molti clienti mi chiedono: “Riesco ad avere la cucina con penisola?”. La cucina con isola o penisola è ideale per gli open space, perché permette di delimitare l’area giorno in maniera graduale, creando una fluidità negli spazi.

L’area dedicata alla cucina a poco a poco sfuma verso la zona living, gli spazi non sono suddivisi in maniera troppo netta e c’è libertà di respiro. Anche dove la cucina è separata dalle altre aree della casa, tuttavia, l’isola o penisola può essere un valore aggiunto e diventare un elemento caratterizzante.

Attraverso un progetto mirato è possibile trovare la giusta soluzione, negli spazi e nelle forme, che definisca l’isola o penisola più adatta ai propri spazi.

 

Muoversi in libertà

La casa ideale è quella in cui ogni elemento, complemento d’arredo e spazio ci fa stare bene. Una cucina con isola o penisola è la soluzione perfetta per muoversi liberamente nello spazio interno.

La penisola può infatti fungere da pratico tavolo per la colazione o l’aperitivo oppure per un pasto veloce, da consumare nella comodità di trovarsi vicino a forno e fornelli.

Una penisola offre la libertà di definire l’area giorno, dedicando spazio al living, in base alle proprie esigenze o abitudini.

 

cucina con penisola

 

Ampliare la superficie

L’isola o la penisola possono regalare un effetto ottico piacevole, andando ad ampliare gli spazi percepiti. Anche chi ha a disposizione una stanza dalle dimensioni limitate può trarre il massimo vantaggio dall’elemento penisola o isola in cucina, migliorando l’effetto ottico ed ottimizzando la gestione degli spazi.

 

Cucinare con vista

Una cucina dotata di penisola o isola può regalare dei momenti speciali perché oltre ad essere pratica, permette di avere maggiore autonomia e di cucinare o immergersi nell’arte della cucina da un’altra prospettiva.

La classica “vista muro” di chi utilizza una cucina tradizionale, con la cucina ad isola o penisola si trasforma in una vista living.

Questo aumenta l’emozione legata ad ogni momento che trascorriamo in cucina, ci permette di condividere con altri la preparazione dei piatti, non “voltando le spalle” a chi è nostro ospite o al resto della casa.

Una cucina con isola o penisola ci sorprende perché ci permette di avere il controllo dell’area living e seguire che cosa accade nel resto dell’ambiente, senza perderci dei momenti importanti della nostra vita famigliare.

 

Più libertà nell’arredo

La cucina a penisola o isola è la soluzione perfetta per chi ama lo stile, cerca sempre il giusto colore con cui esprimersi e non vuole rinunciare ad un design unico.

Attraverso un’attenta progettazione è possibile andare a definire aree specifiche con colori di mobili e pensili a contrasto oppure tono su tono. Ecco dunque che l’isola o penisola può diventare un elemento a sé stante nei colori e nelle forme, pur non perdendo il carattere di familiarità che lo unisce con il resto dei mobili.

L’isola può inoltre essere un elemento in coordinato con il resto della cucina e costituire un continuum con il tutto resto. La penisola dà la possibilità di giocare anche con i toni delle pareti, che diventano non più uno sfondo statico, ma un dinamico elemento d’arredo.

 

 

Contro di una cucina con isola o penisola

 

Veniamo ora ai “contro”. Cercherò di definire quegli elementi che, in base alla mia esperienza, spesso sono stati motivo di ostacolo nella scelta di una cucina con isola o penisola ma che, non per questo, hanno scoraggiato i clienti dallo scegliere la soluzione migliore per sé.

 

Predisposizione idraulica ed elettrica

Una cucina con penisola si distingue da una cucina lineare o ad angolo per la presenza di un elemento più o meno “staccato” dal blocco centrale a muro. L’isola o penisola può essere un bancone, un bancone-dispensa oppure un’area attrezzata con lavello o piano cottura.

In quest’ultimo caso è necessaria una progettazione ad hoc degli impianti acqua, gas e aria (prese a muro o a terra, scarichi e tubature, impianto aerazione), sia in fase di progettazione che di ristrutturazione.

 

Semplice funzionalità

L’isola o penisola va progettata con attenzione, pensando a cosa sia davvero importante includere in essa. Il rischio di una scelta poco ponderata è una non corretta distribuzione degli elementi. Isola o penisola possono essere banconi semplici, punti cottura o piani di lavoro (completi di lavandino).

Arricchire l’isola o penisola con troppi elementi che corrispondono a diverse aree funzionali (cottura, conservazione, lavaggio) può influire negativamente sull’ergonomia e di conseguenza sulla qualità della propria esperienza in cucina.

 

cucina con isola 

 

Misure e spazi

L’isola e la penisola sono due elementi simili che richiedono un’attenzione particolare agli spazi, in fase progettuale.

Per realizzare il blocco dell’isola o penisola della cucina è necessario infatti rispettare alcune misure. Tra i mobili a parete e il “bancone” di isola o penisola è necessario almeno un metro di spazio, per potersi muovere più agevolmente.

Anche le misure del bancone sono importanti: è necessario valutare una profondità di 70/80 cm e una lunghezza di almeno 120 cm (cha può aumentare fino a 170/180 cm in base alle dimensioni della stanza e al tipo di funzione che avrà il bancone: fornelli, lavello o semplice bancone/tavolo).

 

Illuminazione

In una configurazione della cucina ad isola o penisola è necessario pensare a come illuminare al meglio il piano “staccato”. Senza una soluzione su misura, l’unica luce sarà quella naturale o quella dell’impianto di illuminazione della stanza.

È invece utile pensare a dei punti luce aggiuntivi (una striscia led, faretti a sospensione) che puntino direttamente sul piano di lavoro. Perché allora non valutare una cappa multifunzione dove, accanto al sistema di illuminazione viene predisposto un impianto di ventilazione per limitare la diffusione degli odori di cottura nell’ambiente?

 

Vuoi sapere se l’isola o la penisola è perfetta per la tua cucina? Scegli pensando alle tue necessità, al tuo stile di vita e ai tuoi gusti. Confrontati con degli esperti, spiegando loro i tuoi bisogni e le tue perplessità in fatto di progettazione, regalati un momento per pensare davvero alla soluzione in linea con il tuo stile.

Se stai progettando la tua cucina potrebbe esserti utile questa check-list per tenere traccia di tutti gli elementi necessari in un cucina ed essere preparato alle domande più tecniche.

Scarica la check-list e scopri se hai pensato a tutto!

guida progettazione cucina arredissima





Articoli correlati

La cucina è uno degli ambienti più vissuti all’interno di una casa, per questo quando la...

La cappa è un elettrodomestico a cui pochi danno la giusta importanza. Spesso ci si...

Sei alla ricerca della cucina dei tuoi sogni ma non sai quale scegliere? Hai paura di...