Condividi questo articolo:
     

Scegliere la cucina: 5 errori da evitare

Sei alla ricerca della cucina dei tuoi sogni ma non sai quale scegliere? Hai paura di fare scelte sbagliate di cui potresti pentirti in futuro? Leggi il nostro post per scoprire tutti gli errori da non fare assolutamente quando stai per acquistare la tua nuova cucina.

Mi occupo della progettazione e realizzazione di cucine da 10 anni e durante tutti questi anni e i tanti progetti realizzati ho imparato quali sono gli errori che vengono commessi più spesso quando si arreda la propria cucina. Oggi voglio condividerli con te.

errori da evitare nella progettazione della cucina

Scegliere il design e non la funzionalità

 

Qual è la prima cosa che si osserva quando si sceglie una cucina? Il design, i colori, le finiture, giusto? In realtà tutti questi elementi dovrebbero essere secondari. Ti stupisce?

Il problema principale è capire quello di cui hai bisogno in termini di funzionalità e solamente dopo passare alla parte estetica.

Pensa allo spazio che hai a disposizione, ai problemi che negli anni hai incontrato in tutte le cucine viste e fà in modo che la tua sia perfetta.

L’isola, ad esempio, è un elemento di grande impatto, può davvero cambiare un ambiente ma di fatto non può essere installata in qualsiasi cucina, specialmente se gli spazi sono ristretti.

Questo significa che devi scegliere una cucina piccola e brutta? Assolutamente no! (In questo articolo ti parlo dei 7 miti da sfatare sulle cucine tra cui proprio questo) Anche se gli spazi sono ristretti puoi realizzare una bellissima cucina, che sia prima di tutto funzionale.

Pensa a quanto tempo trascorrerai all’interno di questo ambiente domestico e alle tue abitudini. Ad esempio, è sempre più frequente vedere cucine dove il microonde viene posizionato in alto e non sul piano di lavoro, l’effetto è davvero bello ma è anche funzionale?

Dipende!

Se lo utilizzi tutti i giorni probabilmente no perché c’è il rischio di scottarsi spostando piatti e tazze calde. Se invece il microonde non è un elettrodomestico che usi quotidianamente allora quella potrebbe essere la collocazione perfetta, bella ma anche funzionale perché ti consente di avere più spazio sul piano di lavoro.

 

Decidere in fretta

 

Proprio perché la cucina deve essere in primis funzionale, non devi sceglierla in fretta ma è giusto che tu ti prenda il tempo necessario. Per fare cosa? Prima di tutto per informarti! Chiedi consiglio ad amici e conoscenti: chiedi loro cosa cambierebbero della loro cucina, cosa li soddisfa e cosa invece hanno "imparato" con l'utilizzo. E poi approfondisci: online puoi trovare tante informazioni utili e nel nostro blog cerchiamo proprio di darti il giusto aiuto. 

Arriva all'appuntamento con l'arredatore consapevole dei tuoi bisogni: sarà più facile trovare la soluzione giusta per te! Dando la giusta attenzione alla prima fase, ovvero quella della progettazione, ti accorgerai che avrai meno problemi dopo. Non avrai rimpianti, nessun pensiero “e se avessi fatto così…” e soprattutto non dovrai investire ulteriori soldi in interventi per aggiustare e modificare quello che ormai è stato fatto.

 

Non considerare l’area living

 

L’area living e la cucina sono due ambienti che dovrebbero essere in armonia tra loro, soprattutto se comunicanti. Questo non significa che l’arredamento debba essere assolutamente uguale, ma quando progetti la cucina non puoi non tenerne conto. È sufficiente inserire degli elementi per coordinare i due spazi, come un tavolo centrale che richiama gli sgabelli della cucina o punti luce simili.

Qui ti parliamo proprio di come armonizzare i due ambienti: Cucina ad angolo comunicante con la zona giorno: le soluzioni di Arredissima

 

Sottovalutare lo schienale della cucina

 

Lo schienale è la parte di muro tra il piano di lavoro e i pensili. Spesso viene sottovalutato e ci si limita a a scegliere le piastrelle in modo affrettato.

Lo sapevi che è possibile personalizzarlo in tantissimi modi? Vetro, acciaio, legno trattato e addirittura carta da parati. Il rivestimento dello schienale può fare la differenza all’interno di una cucina, darle un tocco di originalità. Come in questo caso dove la cucina dai toni neutri viene impreziosita dal piano in okite® color grigio nordico, ripreso dallo schienale.

 

Non sfruttare le altezze

 

Se hai poco spazio a disposizione cerca un modo per sfruttare l’altezza del tuo locale. Ad esempio con pensili più alti da sfruttare per le cose che non utilizzi spesso oppure con delle belle mensole da sfruttare per riporre gli elettrodomestici come il tostapane o l’affettatrice che sono belli da vedere ma sottraggono spazio al tuo piano di lavoro.

Sai già quale cucina si addice alle tue esigenze, funzionali ed estetiche?

 

Fai questo test e scopri il tipo di cucina che più ti si addice!

test scopri la tua cucina ideale





Articoli correlati

La cucina è uno degli ambienti più vissuti all’interno di una casa, per questo quando la...

La cappa è un elettrodomestico a cui pochi danno la giusta importanza. Spesso ci si...